Logo Museo Villa dei Cedri - Bellinzona Logo Museo Villa dei Cedri - Bellinzona

DEU  |  FRA  |  ENG

Ritorna

Condividi  

Daumier: attualità e varietà

Museo Civico Villa dei Cedri
16 settembre 2017 – 7 gennaio 2018

Honoré Daumier (1808 – 1879) si annovera, grazie alla sua copiosissima produzione artistica che documenta la realtà in maniera distaccata e asettica, con Gustave Courbet e Jean-François Millet, fra i padri del Realismo, movimento culturale – erede del positivismo – nato in Francia intorno al 1840.
L’artista è anche stato un grande divulgatore di idee, un giornalista che usava l’immagine al posto della parola, un vignettista di satira politica, che come quelli odierni, reagisce all’attualità. Un’attualità stranamente non tanto diversa dalla nostra.
L’esposizione presenta circa 180 opere, principalmente stampe, disegni e sculture, organizzate in sezioni tematiche, concentrate sulla vita della politica e la creazione delle nazioni europee, sullo sviluppo della stampa, della città e della società moderna, sul mondo dell’arte e degli artisti, senza dimenticare la famosa serie dedicata ai tribunali e alla giustizia.

 

---

 

Con il sostegno di

 

- Città di Bellinzona

- Repubblica e Cantone Ticino DECS - Fondo Swisslos

 

Media partner

- Corriere del Ticino

Honoré Daumier (Marsiglia 1808 – Valmondois 1879), "Neve, neve vera… non ne ho più vista a Parigi dal 1822… mi ringiovanisce di trent’anni!", litografia, 270 x 201 mm, Attualità, tav. 86, LD/DR 2384, © Collezione Matteo Bianchi e Carolina Leite, Tesserete
Honoré Daumier (Marsiglia 1808 – Valmondois 1879), "IL SEMINTERRATO
- Allora, signor Gendrouillet, come vi trovate nel Vostro nuovo alloggio?…
- Ma, non ci si può lamentare… tranne per i funghi e i reumatismi.", litografia, 257 x 195 mm, Bozzetti parigini, tav.19, LD/DR 2816, © Collezione Matteo Bianchi e Carolina Leite, Tesserete
Honoré Daumier (Marsiglia 1808 – Valmondois 1879), "Primo viaggio in ferrovia", litografia, 225 x 248 mm, I più bei giorni della vita, tav. 90, LD/DR 1178, © Collezione Matteo Bianchi e Carolina Leite, Tesserete
Honoré Daumier (Marsiglia 1808 – Valmondois 1879), "LA SPIGOLATRICE.
Ma come, neanche una spilla… neanche un fazzoletto!… è diventato un mestiere difficile… queste sono mogli di banchieri, non lasciano cadere niente!…",litografia, 188 x 232 mm, Bohémiens di Parigi, tav. 2, LD/DR 823, © Collezione Matteo Bianchi e Carolina Leite, Tesserete
Honoré Daumier (Marsiglia 1808 – Valmondois 1879), "Come entreremo all’esposizione universal e come ne usciremo", litografia, 251 x 212 mm, L’esposizione universale, tav. 5, LD/DR 2668, © Collezione Matteo Bianchi e Carolina Leite, Tesserete
Honoré Daumier (Marsiglia 1808 – Valmondois 1879), "Avvocati e giudici, prima dell’udienza (Gli avvocati)", 1862 ca., carboncino, inchiostro di china, acquarello e tempera su carta, foglio: 160 x 216 mm, LD/DR 10609, foto: Bettina Jacot-Descombes, © Musées d’art et d’histoire, Genève, Cabinet d’arts graphique, Ancien dépôt de la Fondation Garengo, 1998 Inv. D 1998-0520
Honoré Daumier (Marsiglia 1808 – Valmondois 1879), "Pittori e borghesi. - (Disegno del signor Daumier)", silografia, 227 x 158 mm, LD/DR 6007, foto: Roberto Pellegrini, © Daumier-Register, Ascona
Honoré Daumier (Marsiglia 1808 – Valmondois 1879), "RUE TRASNONAIN, 15 APRILE 1834", litografia, 445 x 290 mm, LD/DR 135, foto: Roberto Pellegrini, © Daumier-Register, Ascona
Honoré Daumier (Marsiglia 1808 – Valmondois 1879), "Lanterna magica!!!..", 1869, litografia, 205 x 219 mm, Attualità, tav. 257, LD/DR 3745, © Kunsthaus Zürich, Grafische Sammlung

Museo Villa dei Cedri - Bellinzona Musei - Città di Bellinzona

© 2018  |  crediti  |  note legali  |  contatto