Museo Civico Villa dei Cedri Bellinzona Logo Museo Civico Villa dei Cedri Bellinzona

Ritorna

Condividi  

«Il nemico è l’età» Cité Desnos Arrastre Gian Paolo Minelli a Bellinzona, Parigi e Buenos Aires

Gian Paolo Minelli
Museo Civico Villa dei Cedri
4 ottobre 2011 — 12 febbraio 2012

L’esposizione di Gian Paolo Minelli, che vive e lavora tra Buenos Aires e il Ticino dove è cresciuto e dove si è svolta la sua prima formazione, presenta una selezione di lavori recenti, soprattutto fotografie e video, realizzati tra l’America del Sud e l’Europa. I protagonisti di Arrastre (2008) — che significa trascinare — sono i giovani drogati che percorrono affannosamente le vie di un quartiere periferico di Buenos Aires immerso nella notte. Cité Desnos (2009-2010) offre invece le ultime immagini di un’architettura affascinante ma invivibile, quella del quartiere popolare «Cité des poètes» situato alla periferia di Parigi e condannato alla demolizione. Il nemico è l'età, opera commissionata dal Museo l’anno scorso, è dedicato agli ospiti della Casa Anziani Comunale di Bellinzona, avvicinatisi ai linguaggi artistici visitando le mostre allestite alla Villa nell’ambito del progetto di mediazione culturale Germoglio, diretto da Mariarosa Mutti, e ora protagonisti di una creazione contemporanea.

L’umanitarismo che caratterizza l’approccio artistico di Minelli connota anche questo suo ultimo lavoro. Come già in altre serie fotografiche dedicate a particolari gruppi sociali, Minelli ha incontrato i cinque partecipanti, ha trascorso del tempo con loro, ascoltando il racconto delle loro vite. La sua prima idea — esaudire desideri legati ai luoghi della memoria di ognuno — si è modificata nel corso degli incontri. Le persone preferivano evocare i loro affetti passati e le loro passioni, ed è su questo tema che si è quindi sviluppato il progetto.

L’esposizione al pianterreno del Museo sarà completata da un’affissione di manifesti sulla rete pubblicitaria cittadina (dal 3 al 10 ottobre). Questa proposta si riallaccia alle iniziative dedicate all’arte nello spazio pubblico inaugurate dal Museo nel 2007, e vuole riportare al centro dell’attenzione persone che, per ragioni anagrafiche, hanno in qualche modo perso la loro posizione nella società. Dando uno spazio — anche pubblico — alle loro passioni e al loro sapere, l’artista restituisce loro un’individualità smarrita. Partecipando e interpretando la vita che si svolge entro realtà poste ai margini, siano esse a pochi chilometri di distanza o in capo al mondo, Gian Paolo Minelli interroga il ruolo dell’artista nella società.

 

A cura di Anna Lisa Galizia

 

 

Sostenuta da:

-    Reppublica e Cantone Ticino, Fondo Swisslos

-    Percento culturale Migros Ticino

?Il nemico ? l%u2019et?? Cit? Desnos Arrastre Gian Paolo Minelli a Bellinzona, Parigi e Buenos Aires
?Il nemico ? l%u2019et?? Cit? Desnos Arrastre Gian Paolo Minelli a Bellinzona, Parigi e Buenos Aires
?Il nemico ? l%u2019et?? Cit? Desnos Arrastre Gian Paolo Minelli a Bellinzona, Parigi e Buenos Aires
Gian Paolo Minelli (06.10.1968 Genève)
Cité Desnos_Cité des Poètes
Pierrefitte Sur Seine - Paris, 2009
# 025_2009
120 x 100 cm
Inkjetprint ultraChrome K3 Hahnemuhle Fine Art Baryta 325gr.
?Il nemico ? l%u2019et?? Cit? Desnos Arrastre Gian Paolo Minelli a Bellinzona, Parigi e Buenos Aires
Gian Paolo Minelli (06.10.1968 Genève)
Cité Desnos_Cité des Poètes
Pierrefitte Sur Seine - Paris, 2009
# 039_2009
120 x 100 cm
Inkjetprint ultraChrome K3 Hahnemuhle Fine Art Baryta 325gr.